loading

Rüsselsheim. Le prime Opel Zafira sono uscite dallo stabilimento Opel di Rüsselsheim alla presenza di Karl-Thomas Neumann, CEO di Opel, e del Vice President Manufacturing Phil Kienle. La prima vettura a lasciare la linea di produzione è stata una Zafira color magma red con pacchetto OPC line, fari AFL a LED (AFL = Adaptive Forward Lighting) e cruise control attivo con radar. Nuova Zafira è l'ultimo veicolo dell'offensiva di prodotto Opel, che vedrà il lancio di ben 29 nuovi modelli tra il 2016 e il 2020.

 

“Anche questa volta siamo partiti alla grande.


 

Sono orgoglioso di lavorare con una squadra che dimostra sempre un'enorme passione per i nostri prodotti, rendendo così possibili imprese come questa,” ha dichiarato Michael Lewald, direttore di stabilimento. Un mix unico di eccezionale versatilità e comfort ottimale ha caratterizzato Opel Zafira fin dal 1999, quando Opel introdusse il suo rivoluzionario sistema sette posti Flex7® nel segmento delle monovolume compatte. Da allora Opel ha venduto 2,7 milioni di Zafira, principalmente a famiglie e a professionisti che vogliono disporre di un veicolo spazioso e flessibile per percorrere lunghi tragitti nel massimo comfort.

 

Nuova Opel Zafira si distingue non solo per tutte le note virtù del modello precedente, come i sedili anteriori ergonomici certificati da AGR, il portabiciclette FlexFix® o il telaio attivo FlexRide - è anche dotata di un affascinante nuovo look e di un abitacolo rinnovato, spazioso e con un'eccellente offerta di connettività. I sistemi di infotainment IntelliLink di ultima generazione compatibili con Apple CarPlay e Android Auto accanto a Opel OnStar, il servizio di connettività e assistenza personale, trasformano nuova Zafira in un hotspot Wi-Fi 4G/LTE1 a cui possono accedere tutti i passeggeri, e rendono nuova Zafira una lounge viaggiante perfettamente connessa.