loading
  • Il campionato internazionale Touring Car del 1996: Opel trionfa con la Calibra V6
  • La 24 ore del Nürburgring del 2003: Opel vince con l’Astra V8 Coupé
  • Il Gran Premio 2016 riservato alle auto d’epoca: in pista le vetture turismo Opel, dalla Manta A all’Astra TCR
  • In esposizione nel paddock: le auto rally Opel guidate da Walter Röhrl

 

Rüsselsheim.  Il Gran Premio Auto d’Epoca AvD che si disputa sulla leggendaria pista del Nürburgring dal 12 al 14 agosto costituisce il momento clou della stagione per gli appassionati di auto classiche. Quest’anno Opel celebra la sua brillante tradizione sportiva con alcune famose vetture turismo. In pole position la Calibra V6 che conquistò il Campionato Internazionale Turismo nel 1996.

 

 La nera Calibra “Cliff” guidata da Manuel Reuter conquistò l’ultimo titolo ITC nonostante la forte concorrenza di Alfa Romeo e Mercedes. Al Nürburgring la Calibra a trazione integrale sarà guidata da Jockel Winkelhock, ex pilota del DTM e ambasciatore del marchio Opel. La Calibra V6 non sarà sola sulla griglia di partenza. La campionessa ITC sarà affiancata dalla Manta A Irmscher (che due leggende del rally come Walter Röhrl e Rauno Aaltonen condussero alla vittoria nella 24 ore di Spa del 1975), dalla Opel GT Gerent gruppo 4 e da una Commodore Steinmetz da 300 CV del 1971.

 

Altre vetture particolarmente amate dal pubblico sono la Opel Rekord C gruppo 5, nota come la “Vedova Nera” e una Opel Manta gruppo H che dal debutto non ha mai mancato una 24 ore sul Ring. Sull’Eifel è di casa anche la Astra V8 Coupe da 500 CV che trionfò nella 24 ore disputata nell’ “Inferno Verde” nel 2003, con al volante Manuel Reuter, Timo Scheider, Marcel Tiemann e Volker Strycek. L’Astra da corsa finì quasi per diventare una vettura di produzione: la OPC X-Treme era infatti stata presentata al Salone Internazionale dell’Automobile di Ginevra del 2001 e sarà ancora sul palco al Gran Premio Auto d’Epoca. Facendo sicuramente la gioia degli appassionati di rally, la OPC X-Treme sarà accompagnata allo stand Opel Classic nel paddock da tre vetture rally guidate dall’ex Campione Mondiale ed Europeo rally Walter Röhrl – l’Ascona A e la Kadett C GT/E del leggendario periodo di Röhrl/Berger e la Opel Ascona 400, con cui Röhrl e il co-pilota Christian Geistdörfer conquistarono la corona di Campioni del Mondo Rally nel 1982.

 

 Accanto alle auto storiche, l’attuale generazione sarà rappresentata da una vettura turismo del campionato TCR. La nuovissima Opel Astra TCR comparirà per la prima volta a un GP auto storiche e prenderà il via accanto alla Calibra V6 e alle altre vetture. La Opel Astra TCR è una vettura prodotta in serie dotata delle tecnologie da competizione più avanzate, e consente a team di clienti di partecipare a corse di velocità e di durata regolate da norme e limiti molto severi. L’Astra 5 porte monta un turbo 2.0 litri estremamente efficiente che a norma di regolamento è limitato a 330 CV e a 420 Nm di coppia.

 

Con un peso a vuoto di soli 1200 kg, le prestazioni sono più che sufficienti per garantire competizioni spettacolari e allo stesso tempo accessibili.