loading
  • Huttunen e Ingram, piloti Opel, sul podio al Rally di Roma
  • Una battaglia all'ultimo sangue tra quattro piloti per il titolo ERC Junior 2017
  • La pilota Opel, Tamara Molinaro, vince il Ladies‘ Trophy in anticipo nella gara di casa 

Roma. Opel ha mancato di poco il primo posto nella penultima gara del FIA ERC Junior U27, il Rally di Roma Capitale. Dopo dodici prove speciali estremamente impegnative svoltesi nelle strade intorno alla capitale italiana, il finlandese Jari Huttunen (23 anni, di Kiuruvesi), pilota ufficiale Opel, è giunto a soli 4,9 secondi dal ceco Filip Mares. Il britannico Chris Ingram (23 anni, di Manchester) ha conquistato il terzo posto sulla seconda ADAM R2 ufficiale. È la prima volta da 14 mesi che un pilota Opel non vince una gara del campionato FIA ERC Junior.

Jörg Schrott, Opel Motorsport Director, si è congratulato con il vincitore: “Mi dispiace molto non aver vinto perché sarebbe stato possibile conquistare il gradino più alto del podio. Ma la concorrenza al vertice del campionato ERC Junior è così agguerrita che bisogna sempre dare il meglio, ogni volta. E a Roma noi non siamo riusciti a fare tutto alla perfezione, così la nostra lunga serie di vittorie si è interrotta. Complimenti a Filip Mares, che ha guidato benissimo per tutto il week-end e ha meritato di vincere”.

Dopo la prima manche, i due piloti ufficiali Opel, Huttunen e Ingram, erano ancora in testa alla classifica, ma nel corso della terza giornata il loro rivale Mares è riuscito a capovolgere la situazione, anche perché le condizioni meteorologiche continuavano a mutare e scegliere gli pneumatici giusti era un po' come giocare alla lotteria. “Abbiamo perso troppo tempo soprattutto domenica mattina, durante gli oltre 32 km della PS 7 e nella PS 8”, ha dichiarato un contrariato Huttunen, che insieme al copilota Antti Linnaketo ha registrato il maggior numero di tempi migliori nelle prove speciali (5). Il suo compagno di squadra Ingram e il nuovo copilota Ross Whittock hanno avuto qualche piccolo problema di adattamento. “È stato un rally difficile. Dopo tutto, il terzo posto è un risultato accettabile. E il campionato è ancora tutto da giocare”, ha concluso Ingram.

Il polacco Aleks Zawada, giunto in Italia alla testa della classifica dell'ERC Junior U27 dopo la vittoria in Repubblica Ceca, ha dovuto ritirare la propria ADAM R2 nel corso della seconda prova speciale sabato mattina per un problema al motore e ha lasciato Roma senza punti.

Un'emozionante battaglia a quattro per il titolo di campione europeo del FIA ERC Junior 2017 attende ora gli appassionati di rally, nella gara finale della stagione che si svolgerà dal 6 all'8 ottobre in Lettonia. Al momento Ingram è in testa alla classifica con 122 punti, con un vantaggio minimo su Mares (121) e Huttunen (106). Ma per la classifica finale contano solo i quattro miglior risultati sulle sei prove disputate, il che significa che sono ben quattro i piloti (Ingram, Huttunen, Mares e Zawada) che possono puntare al titolo, ma solo i due piloti ufficiali Opel Ingram e Huttunen possono conquistarlo senza dover tener conto dei risultati altrui in caso di vittoria.

Giunta al sesto posto nel FIA ERC Junior U27, la pilota italiana ufficiale Opel Tamara Molinaro (19 anni di Moltrasio) ha conquistato lo ERC Ladies’ Trophy in anticipo con al suo fianco l'esperto copilota Giovanni Bernacchini, nonostante non abbia corso al massimo. “Mi sento totalmente svuotata, ho addirittura rimesso più volte. Soprattutto le prove da 32 chilometri sono state durissime da affrontare. Sono felice di aver tagliato il traguardo e di aver già vinto la classifica femminile. Ringrazio l'Opel Rallye Junior Team, che mi ha preparato un'auto perfetta a ogni gara”, ha dichiarato la giovane italiana.