loading
  • Il premio speciale Best Cars: la specialista in autonomia riceve il 41% dei voti
  • La cerimonia di premiazione: il riconoscimento consegnato a Karl-Thomas Neumann, CEO di Opel

Rüsselsheim/Stoccarda.  Nuova Opel Ampera-e si lascia già la concorrenza alle spalle, anche nel numero di premi ricevuti. La giuria di Best Cars composta dai 27 redattori capo della rivista auto motor und sport e pubblicazioni a essa collegate in 21 paesi, ha conferito alla vettura elettrica Opel, specialista di autonomia, il premio ‘International Paul Pietsch Award 2017’ per le tecnologie innovative. Ampera-e ha suonato la carica e ha ottenuto ben il 41% dei voti, oltre il 10% in più rispetto alla seconda classificata.

“Ampera-e è l’auto elettrica per l’uso quotidiano. Nessuno dovrà più temere di non poter continuare un viaggio perché la batteria si scarica, grazie a un’autonomia di oltre 500 chilometri. Come dimostra il ‘Paul Pietsch Award’, Ampera-e non è un veicolo esclusivamente visionario, è reale e sarà disponibile presso le concessionarie già quest’anno,” ha dichiarato Karl-Thomas Neumann, CEO di Opel, durante la cerimonia di premiazione che si è svolta presso l’International Congress-Center di Stoccarda.

Lo speciale premio per le migliori idee tecnologiche viene assegnato dal 1989. Il premio è dedicato a Paul Pietsch, ex pilota di Formula Uno e co-fondatore della Motor Presse di Stoccarda. Per candidarsi al premio è necessario che l’innovazione sia disponibile per la produzione in serie e che offra un effettivo valore aggiunto per i clienti nei settori ambiente, comfort, sicurezza ed economia.

Gli ingegneri Opel hanno tenuto conto di tutti questi aspetti durante lo sviluppo di Ampera-e. L’automobile elettrica di Rüsselsheim apre un nuovo capitolo della mobilità elettrica grazie a un’autonomia di oltre 500 chilometri (misurati in base al ciclo Nuovo Ciclo di Guida Europeo NEDC in chilometri: >500, dato provvisorio). La stella dell’ultimo Salone dell’Automobile di Parigi è in grado di offrire almeno 100 chilometri di autonomia in più a batteria carica rispetto ai concorrenti. Anche secondo il ciclo WLTP (Worldwide Harmonized Light-Duty Vehicles Test Procedure), che riflette molto più da vicino le reali condizioni di guida, Ampera-e offre un’autonomia di 380 chilometri.

30 minuti di ricarica presso un caricatore rapido a corrente continua da 50 kW permettono ad Opel Ampera-e di aggiungere altri 150 chilometri di autonomia alla batteria agli ioni di litio di nuova generazione (valore medio misurato in base a test preliminari NEDC). La coppia massima di 360 Nm e la potenza del motore elettrico di 150 kW/204 CV rendono la nuova Opel una vettura dal temperamento elettrizzante. Le fluide partenze da fermo e l’ingresso in autostrada sono due delle specialità di Opel Ampera-e. Questa compatta accelera da 0 a 50 km/h in 3,2 secondi garantendo una ripresa da 80 a 120 km/h ai medi regimi in appena 4,5 secondi (dati preliminari). La velocità è limitata elettronicamente a 150 km/h a vantaggio dell’autonomia di percorrenza complessiva.